Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

La Fondazione sarà presente al SAIE 2012, richiedi l’invito omaggio

La Fondazione architetti e ingegneri liberi professionisti iscritti a Inarcassa parteciperà alla 48a edizione del SAIE Salone Internazionale dell’Edilizia, in programma a Bologna dal 18 al 21 ottobre 2012, appuntamento annuale di riferimento per il mondo delle costruzioni, in particolare per quanto riguarda l’innovazione tecnologica, i nuovi prodotti, i sistemi e i materiali per l’edilizia.

La Fondazione sarà presente con uno spazio dedicato all’interno del Padiglione 25 che ospiterà alcune iniziative particolarmente rilevanti ed innovative, come “Tecnologie per Ingegneria Ambiente e Territorio”, un ciclo di conferenze e di seminari che affronteranno i temi della salvaguardia e della riqualificazione del territorio, legati alle tematiche della sismicità e stabilità delle opere di ingegneria, dell’ingegneria civile e geotecnica, della geologia, dell’idrologia e dell’idraulica e il “Forum SAIE per la Ricostruzione” in cui prestigiosi relatori discuteranno di un nuovo modo di progettare, un nuovo modello di edificio produttivo, abitativo e pubblico, di recupero, restauro, della riqualificazione dei centri storici e del patrimonio architettonico, delle regole di una nuova certificazione ambientale, energetica e per la sicurezza sismica.

 

Il Padiglione 25 ospiterà inoltre, l’”Area Forum”, nella quale verranno invitate a presentare i loro sistemi, tecnologie e prodotti, le aziende espositrici di SAIE 2012 e “SAIE People Meet Innovation”, una grande esposizione sul tema dell’innovazione tecnologica nell’architettura e nelle costruzioni con l’obiettivo di presentare, attraverso prodotti, tecnologie, progetti e ricerche, lo stato dell’arte e le principali tendenze nel campo dell’innovazione per le costruzioni.

Essere presenti all’edizione 2012 del SAIE riveste un valore particolarmente importante. Significa testimoniare una precisa attenzione per il momento storico che stiamo attraversando. Sullo sfondo, non solo i gravi fatti sismici che hanno interessato l’Emilia-Romagna, ma anche il terremoto dell’Aquila del 2009 e le numerose calamità naturali che hanno colpito nel tempo anche altri territori italiani, invitano a partecipare ad una profonda riflessione che coinvolge la gestione delle fasi di ricostruzione, per trasformare l’emergenza nella capacità di proporre nuovi modelli e processi innovativi della filiera delle costruzioni e rendono altresì indispensabile una svolta radicale nella cultura, nella progettualità e nelle politiche per il settore dell’edilizia. Un cambio di mentalità che passa in gran parte dall’innovazione e dal sostegno alla ricerca, come dimostrano ad esempio le innovazioni sviluppate – non da oggi – all’interno della piattaforma Costruzioni per il monitoraggio della stabilità degli edifici. Mentre alla necessità di mettere in campo un nuovo modo di progettare a livello produttivo e abitativo si accompagna l’urgenza di riqualificare il patrimonio edilizio – residenziale, produttivo, ma anche storico-artistico – esistente.

A tal proposito, il SAIE 2012 lancia il manifesto “Ricostruiamo l’Italia” e dedica un importante Forum al tema della ricostruzione. Numerose le adesioni già pervenute all’iniziativa da parte del mondo produttivo, istituzionale e associativo italiano, dagli enti locali all’Ance, dalle Università agli ordini professionali degli Ingegneri, degli Architetti e dei Geometri. Presentato il 3 agosto, il manifesto e il Forum è aperto a nuove adesioni da parte di altre realtà produttive, sociali, culturali e associative.

 

Scarica la planimetria del Pad. 25

 

Per richiedere l’invito omaggio basta inviare una mail a info@fondazionearching.it.


Asset Publisher Asset Publisher