Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Rubrica di aggiornamento sull’attività di contrasto ai bandi irregolari n. 11/2020.

Per ciò che riguarda le irregolarità riscontrate:

  • il Comune di Chiusa Scalfani (PA) ha pubblicato una indagine di mercato, nella quale v’era una illegittimità riguardante i requisiti di partecipazione e non era prevista la possibilità di presentare la propria candidatura mediante mezzi telematici. Dopo la notifica della diffida l’Amministrazione non ha fornito alcun riscontro, pertanto si è proceduto con l’esposto all’ANAC;
  • l’Istituto Comprensivo Scolastico G. Pascoli (SA) ha pubblicato un avviso per il servizio di RSPP, nel quale la base d’asta era calcolata in modo assolutamente incongruo ed era, inoltre, comprensiva dell’iva. In assenza di un riscontro entro il termine concesso si è adita l’ANAC;
  • la Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia, dopo aver pubblicato una manifestazione di interesse, annullata a seguito di diffida da parte della Fondazione Inarcassa, ha bandito una procedura aperta avente il medesimo oggetto, nella quale la base d’asta era incongrua. Dopo la diffida, l’Amministrazione ha dato atto dell’avvenuto annullamento della procedura;
  • il Comune di Taglio di Po (RO) ha reso noto di aver sottoscritto un accordo, ex art. 15, l. n. 241/90, con una Università; sennonché, tale accordo, oltre a non essere rispettoso dei parametri previsti dal citato art. 15, era stato concluso in palese elusione del Codice degli Appalti. Si attende che scada il termine concesso prima di adire l’ANAC;
  • il Comune di Soliera (MO) ha pubblicato una indagine di mercato nella quale non erano allegati i calcoli del compenso e la base d’asta era incongrua. Una volta scaduto il termine concesso, in assenza di riscontro, si adirà l’ANAC;
  • il Comune di Nave (BS) ha pubblicato una indagine di mercato nella quale non erano allegati i calcoli del compenso e la base d’asta era incongrua. Si attende un riscontro dall’Amministrazione prima di adire l’ANAC;
  • infine, il Comune di Monte San Pietro (BO) ha pubblicato una manifestazione di interesse, a titolo gratuito, per l’incarico di supporto al Comune nella redazione del PUG. Anche qui si attende che scada il termine concesso prima di adire l’ANAC.