Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Rubrica di aggiornamento sull’attività di contrasto ai bandi irregolari n. 2/2020.

Le azioni di contrasto.

  • la Casa di Riposo San Giovanni Battista (VI) ha pubblicato una indagine di mercato, nella quale la base d’asta era incongrua. Non avendo ricevuto alcun riscontro si è proceduto con l’esposto all’ANAC;
  • la CUC Consorzio Tirreno Ecosviluppo (ME) ha pubblicato diversi bandi, nei quali veniva imposto all’aggiudicatario il pagamento di un contributo pari all’1,5% dell’importo aggiudicato alla stessa CUC. In assenza di un riscontro entro il termine concesso si è adita l’ANAC;
  • il Comune di Marsala ha bandito nuovamente una manifestazione di interesse per il servizio di RSPP (identica procedura avverso la quale era stata predisposta una diffida nel mese di gennaio), nella quale erano previsti dei requisiti di partecipazione illegittimi. Dopo la notifica dell’esposto all’ANAC, l’Amministrazione ha provveduto a rettificare il bando;
  • l’Assessorato del Turismo della Valle D’Aosta ha pubblicato una manifestazione di interesse, nella quale diversi requisiti di partecipazione facevano illegittimamente riferimento a criteri di territorialità. Non avendo ricevuto riscontro dopo la notifica della diffida, si è adita l’ANAC;
  • il Comune di Pratola Peligna (AQ) ha bandito una manifestazione di interesse, nella quale la base d’asta era incongrua. Non avendo ricevuto alcun riscontro è stato notificato un esposto all’ANAC;
  • l’ASP di Siracusa ha bandito un concorso di idee, nel quale l’elevato numero, nonché la complessità, degli elaborati progettuali richiesti, di fatto, imponevano agli aspiranti partecipanti di presentare un progetto di fattibilità tecnico economica. In assenza di un riscontro si è adita l’ANAC;
  • il Comune di Airola (BN) ha bandito una gara, nella quale la base d’asta era incongrua. Si attende che scada il termine concesso per fornire un riscontro prima di notificare un esposto all’ANAC;
  • il Comune di Pontremoli (MS) ha pubblicato due manifestazioni di interesse, nelle quali non veniva rispettato il termine minimo di presentazione delle offerte, non veniva allegato il calcolo dei compensi e, inoltre, erano previsti dei requisiti di partecipazione in contrasto con le Linee Guida ANAC n. 1. Si attende che scadano i dieci giorni concessi prima di adire l’ANAC.