Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

SINTESI MONITORAGGIO LEGISLATIVO 25 novembre – 6 dicembre

Dicembre 2013

1.E’ ancora in corso la discussione, presso la Commissione Bilancio della Camera, relativa alle Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2014).

In sintesi le disposizioni di maggiore interesse in materia di libera professione:

  • per il triennio 2014-2016 stabilita la rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici

  • contributo di solidarietà a favore delle gestioni previdenziali obbligatorie sugli importi dei trattamenti pensionistici superiori a 150.000 euro lordi annui.

  • disposizioni in materia di Imu: la deducibilità dell’Imu relativa agli immobili strumentali sarà pari al 20%, ai fini della determinazione del reddito di impresa e di lavoro autonomo; si prevede l’abrogazione dell’Imu sugli immobili adibiti ad abitazioni principale (non appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze.

  • si determina l’adeguamento per l’anno 2014 dei trasferimenti dovuti dallo Stato all’Inps.

2. E’ stato rinviato l’esame presso la Commissione Finanze del provvedimento relativo alle Misure di semplificazione degli adempimenti per i cittadini e le imprese e di riordino normativo, c.d. Semplificazioni.

Tra le misure che interessano il provvedimento troviamo quelle relative alle semplificazioni in materia di certificazioni mediche di infortunio sul lavoro e di malattia professionale, tutor d’impresa, appalti, privacy, successioni, crediti d’imposta, Iva su locazioni o cessioni di immobili.

FOCUS APPALTI:

estensione dell’ambito di operatività delle centrali di committenza alle concessioni; introduzione della disciplina del subentro nelle concessioni realizzate con la tecnica della finanza di progetto.

3. E’ in corso d’esame presso la Commissione Finanze e Tesoro del Senato, il provvedimento relativo alle Disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita, c.d Delega Fiscale.

Il provvedimento prevede interventi in tema di catasto, evasione fiscale e spese fiscali, abuso del diritto ed elusione fiscale, rischio fiscale, delega per la revisione del contenzioso tributario e della riscossione degli enti locali, imposizioni sui redditi, iva, imposte minori.

FOCUS IVA:

delega al Governo per la semplificazione dei sistemi speciali nonché l’attuazione del regime del gruppo Iva; il Governo è, inoltre, delegato ad introdurre norme per la revisione delle imposte sulla produzione e sui  (accise) e delle imposte c.d. minori, vale a dire le imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali, sulle concessioni governative, sulle assicurazioni e sugli intrattenimenti, attraverso la semplificazione degli adempimenti, la razionalizzazione delle aliquote nonché l’accorpamento o la soppressione di fattispecie particolari, in coordinamento con le disposizioni attuative del federalismo fiscale.

Inoltre:

  • entro il 9 luglio 2015 deve essere recepita la Direttiva Comunitaria 2013/11/UE volta a garantire che i consumatori possano, presentare reclamo nei confronti di professionisti dinanzi a organismi che offrono procedure indipendenti, imparziali, trasparenti, efficaci, rapide ed eque di risoluzione alternativa delle controversie. La direttiva si applica alle procedure di risoluzione extragiudiziale delle controversie, concernenti obbligazioni contrattuali derivanti da contratti di vendita o di servizi tra professionisti stabiliti nell’Unione e consumatori residenti nell’Unione.

  • entro il 21 dicembre 2014 deve essere recepita la Direttiva Comunitaria 2013/14/UE che apporta modifiche ad alcune disposizioni comunitarie già vigenti in relazione all’eccessivo affidamento ai rating del credito.

  • Corte di Cassazione –Professionisti “falliti”: la Corte di Cassazione ha precisato che può continuare a lavorare il professionista dichiarato fallito che abbia partecipato ad altre iniziative imprenditoriali.